Premi

Il progetto ArgiNaRe si è aggiudicato il primo posto alla Start Cup Unime Competition 2018!

Si è svolta il 13 Settembre 2018, nella Sala dell’Accademia dei Pericolanti dell’Ateneo messinese, la finale della Start Cup Unime Competition edizione 2018, evento promosso dal TTO dell’Università di Messina con l’obiettivo di sostenere la ricerca applicata e l’innovazione tecnologica finalizzata allo sviluppo economico e diffondere la cultura d’impresa nel territorio favorendo il dialogo tra mondo accademico e sistema produttivo.

La gara, rivolta, a soggetti con progetti innovativi commercializzabili, per lo sviluppo delle quali i proponenti aspirano a costituire un’impresa, anche a carattere di spin–off, rappresenta il connubio fra panorama accademico e giovanile e tessuto sociale ed economico.

Per saperne di più: https://www.unime.it/it/informa/notizie/il-progetto-arginare-si-aggiudica-la-start-cup-unime-competition-2018%C2%A0

 

Inoltre il nostro progetto ha superato la Start Cup Sicilia 2018!

A Palermo, presso la sede Unicredit di Via Magliocco, si è svolta la Start Cup Sicilia 2018 a cui hanno partecipato le migliori idee d’impresa e innovazione tecnologica, provenienti dagli Atenei siciliani. In rappresentanza dell’Università di Messina: “ArgiNaRe” (idea vincitrice della Start Cup Unime Competition 2018) ha guadagnato l’accesso al Premio Nazionale per l’Innovazione, che ha avuto luogo a Verona, il 29 e 30 novembre, e ha visto in gara i vincitori di tutte le singole Start Cup a livello italiano.

Per saperne di più: https://www.unime.it/it/informa/notizie/start-cup-sicilia-2018-arginare-e-safe-spring-box-ammesse-alla-fase-finale?fbclid=IwAR3Ir0UAr-ZeBktL9N47U8WKUM_12PWGu3TZXZZ65DHf3dLlqnc2ag4Wus8

 

Il progetto “ArgiNaRe” si è classificato tra i primi quattro finalisti per la categoria “CleanTech&Energy” al Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI2018), svoltosi a Verona,

con l’obiettivo di sostenere la ricerca applicata e l’innovazione tecnologica finalizzata allo sviluppo economico e alla diffusione della cultura d’impresa.
Questo risultato di assoluto rilievo conferma la competitività di un progetto frutto di una pregressa collaborazione scientifica tra enti di ricerca, il CNR- Istituto per lo Studio di Materiali Nanostrutturali (ISMN) di Palermo, il CNR-Istituto per le Risorse Biologiche e le Biotecnologie Marine (IRBIM) di Messina e l’Università degli Studi di Messina. L’idea progettuale è basata su uno sviluppo sinergico dell’attività di ricerca degli Istituti del CNR coinvolti e di UniMe, grazie al team multidisciplinare con competenze specifiche di geochimica e mineralogia (Dr. Sabatino, UniMe), di microbiologia avanzata e bioteconologia (Dr. Cappello, IRBIM) e di progettazione, sintesi e studio strutturale di nanomateriali e nanocompositi funzionali ibridi innovativi ( Dr. Plutino, ISMN, team leader del progetto ARGINARE); quest’ultima attività in accordo con “Nanomateriali e processi abilitanti per il manifatturiero sostenibile”, una delle linee strategiche perseguite da ISMN, Istituto che da tempo vuole affrontare in modo efficace temi di ricerca con significativi risvolti socio-economici.

Per saperne di più: http://www.ismn.cnr.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=1009:arginare-tra-i-primi-quattro-al-premio-nazionale-innovazione&Itemid=490&lang=it

 

Il progetto “ArgiNaRe” si è classificato tra i 16 semifinalisti dell’Italian Round della Global Social Venture Competition 2019!

La GSVC è un’iniziativa internazionale lanciata dalla Haas School of Business (University of California Berkeley), che dal 1999 premia le idee di giovani impact entrepreneur e li affianca per realizzare iniziative di business innovative, volte a risolvere alcune tra le più pressanti problematiche globali. Dal 2008, ALTIS – Università Cattolica è Partner della GSVC e organizza l’Italian Round.

La tappa italiana della GSVC è organizzata da ALTIS con la collaborazione di Intesa Sanpaolo Innovation Center, Impact Hub Milano, Prospera e Réseau Entreprendre Lombardia.

La semifinale si è tenuta a Milano il 20 Febbraio 2019.

Per saperne di più: https://www.facebook.com/GsvcItaly/photos/a.2105910002820031/2105910079486690/?type=3&theater

 

 Alla Borsa Della Ricerca 2019 il progetto “ArgiNaRe” si è aggiudicato il PREMIO META VENTURES!

ArgiNaRe ha partecipato alla X edizione del Forum della Borsa della Ricerca tenutosi dal 28 al 30 Maggio a Fisciano.

L’iniziativa è stata ideata per promuovere il contatto tra il mondo della ricerca universitaria (gruppi, dipartimenti, spin off), start up, aziende, incubatori e investitori (pubblici e privati) attraverso un format di interazione originale in grado di favorire concretamente il trasferimento tecnologico e il sostegno economico alla ricerca.

Il premio che il nostro progetto si è aggiudicato prevede un mese di formazione sponsorizzato da Meta Ventures (una società internazionale specializzata nella gestione di fondi early stage che investe in imprese ad alto potenziale di crescita), per la redazione ed implementazione del Business Plan e la scrittura di un Pitch Tech!
Al termine del mese di formazione inoltre ArgiNaRe sarà presentato a finanziatori nazionali ed internazionali!

Per saperne di più: https://www.unime.it/it/informa/notizie/borsa-della-ricerca-arginare-start-cup-unime-2018-si-aggiudica-il-premio-meta?fbclid=IwAR36aIKwB_03PFcDeSkmvzMeoXrryG99LaDHQH2SSgF3vDU8oj3GBH2UZcQ

 

ArgiNaRe si aggiudica il premio della SocialFare al Ticket to the Future PGM9!

Il progetto ArgiNaRe, ha preso parte come vincitore alla Finale Network Incubatori Acceleratori e Parchi Scientifici e Tecnologici del Premio Gaetano Marzotto 9a edizione (PGM9) che si è tenuto il 27 Giugno a Torino all’UniManagement nell’ambito dell’Italian Tech Week.

In particolare il Team di ArgiNaRe si è aggiudicato il PERCORSO DI MENTORING messo in palio da SOCIALFARE/Torino nell’ambito della 9a edizione del Premio Gaetano Marzotto, del valore di 40.000€ erogati in servizi di mentoring e accelerazione.

La SocialFare I.S. Srl è il primo Centro per l’Innovazione in Italia, nato a Torino nel 2013 che sviluppa soluzioni innovative alle pressanti sfide sociali contemporanee, generando nuova economia.

Più di 500 le application registrate per partecipare a Ticket to the Future, la call della 9a edizione del Premio Gaetano Marzotto, che sono state valutate da oltre 100 esperti. Con 351 proposte inviate per il Premio dall’idea all’impresa.

A partire dal Network Incubatori e Parchi Scientifici e Tecnologici, capitanato da Italia Start Up, che ha visto nella giornata di giovedì 27 giugno in occasione dell’Italian Tech Week all’UniManagement di Torino, annunciare i vincitori dei 31 percorsi di affiancamento.

Alle 31 StarUp vincitrici dei percorsi di mentorship offerti dai partner del PMG9, sarà permesso di concorrere per il grant di 50.000 € messo in palio dal Progetto Marzotto per il Premio dall’idea all’impresa.

Per saperne di più: 

https://www.premiogaetanomarzotto.it/it/tutti-i-vincitori-della-finale-network-incubatori-acceleratori-e-parchi-scientifici-e-tecnologici/

https://www.cnr.it/it/news/8834

162 Visite totali, 1 visite odierne